top of page

Greta la matta

Occhisulmondo

IMG_0702.jpg

domenica 7 gennaio - h. 17

una creazione collettiva di Massimiliano Burini Matteo Svolacchia Giulia Zeetti
con Chiara Mancini Debora Renzi Andrea Volpi
voice over Giulia Zeetti
coreografie Debora Renzi
sound designer Nicola Frattegiani
musica originale Pierluigi Serrapede, Gianfranco Rongo
maschere a cura di Mariella Carbone
costumi Greta Oldoni Samuel Salamone
MENZIONE SPECIALE PREMIO SCENARIO INFANZIA 2014

 

SINOSSI

Questa è la storia della piccola Greta, che viene chiamata Greta la dolce, la carina, la particolare, la strana, la diversa... la matta. La storia che racconta la crescita di una bambina, che in una trasformazione di nomignoli viene etichettata ed esclusa da tutti e dal mondo. Un mondo che invece di giocare, si diverte a bullizzare; e così Greta, invece di essere compresa, viene derisa, e in un questo turbinio di emozioni, senza un appiglio e senza forte radici, inizia a credere a quello che le viene detto e a sentirsi fragile e leggera... e rischia di staccarsi e di cadere, come cadono le foglie che si staccano dal ramo. E quando qualcuno le dice: “vai all’inferno”... lei, decide di andarci.

MENZIONE SPECIALE PREMIO SCENARIO: La Giuria, composta da Giorgio Testa, Stefano Cipiciani, Daria Paoletta, Luigi Pedroni e Cristina Valenti attribuisce una menzione speciale al progetto GRETA LA MATTA di OSM Dynamic Acting - Compagnia Teatrale OcchiSulMondo (Perugia) per la capacità di tradurre una storia desueta e non consolatoria in magia delle immagini sceniche e coralità del lavoro attorico e coreografico, illuminando le risorse di consapevolezza e riscatto di una vicenda infantile di emarginazione e pregiudizio.

Uno spettacolo di teatro di figura e teatro d'attore

bottom of page