WhatsApp Image 2021-08-10 at 19.07.50.jpeg

Danza Classica

Corsi bisettimanali di Danza Classica tenuti da Rebecca Storani.

Giorni da definire da ottobre a giugno.

Saggio finale sul palco del Teatro Manini.

Orari: 15 - 16.30 | 11 - 13 anni

16.30 - 18.00 | 14 - 17 anni

18.00 - 19.30 | 8 - 10 anni

Corsi serali per adulti

Quota mensile di €80,00. Sconto del 20% per fratelli/sorelle.

Lezione di prova gratuita 29 settembre.

Informazioni e iscrizioni: info@teatromanini.com | 348.9263558

  • Facebook
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Instagram

Rebecca Storani

Rebecca Storani nata a Terni il 23 dicembre 1995 è una ballerina italiana.

 

Ha iniziato i suoi studi nel 1998 nella scuola di danza della sua città. Scelta dall’Accademia Nazionale di danza di Roma all’età di 9 anni, continuando i suoi studi fino al conseguimento del diploma nel 2014 con il massimo dei voti. Ha ottenuto una borsa di studio per l’Hamburg Ballett Schule di Amburgo. Oltre agli insegnanti della scuola studiò con il grande maestro russo Zarko Prebil. 

 

All’età di 18 anni danzò con Vadim Muntagirov, primo ballerino della Royal Ballet di Londra, grazie al premio OWPD ricevuto all’Ibstage di Barcellona.

 

Ha iniziato la sua carriera professionale due mesi dopo il diploma, con il Semperoper Ballet di Dresda. 

Successivamente si spostò per due anni alla Companhia Nacional de Bailado di Lisbona, ballando ruoli da solista all’età di 19 anni, nei balletti di Balanchine, Hans Van Manen, Ted Brandsen e Olga Roriz.

Si è poi spostata al Ballet de Catalunya, dove è stata promossa a prima solista. Ha ballato molti ruoli principali come in Paquita, Corsaro, Schiaccianoci, Don Chisciotte e nuove creazioni per la compagnia da Elias Garcia, Katarzyna Kolieska, Leo Sorribes e Remy Wortmeyer. Quest’ultimo è stato il coreografo della produzione “La ballerina di Picasso” scegliendo Rebecca come moglie di Picasso e costruendo la coreografia e il ruolo interamente su di lei. 

Il direttore del Dutch National Ballet di Amsterdam le offrì un contratto e l’anno seguente iniziò la nuova esperienza nella compagnia ballando ruoli da solista come in Romeo e Giulietta, Lago dei Cigni e Schiaccianoci ed è stata scelta nel cast principale e solista nel balletto “Who Cares” di Balanchine.

 

Inoltre fu riconosciuta come “L’eccellenza della danza” e il “Talento della danza” ad Arenzano, Roma e Salerno. Ha partecipato a molti gala di alto prestigio come “ibstage Star Gala” dove ha ballato nuovamente con Vadim Muntagirov e con Igor Tsvirko (primo solista del Bolshoi Ballet di Mosca), al Gran Teatro de Liceu e al Teatro Grec di Barcellona. Ha ballato con Young Gyu Choi (primo ballerino del Dutch National Ballet) al gala “Les Etoiles” a cura di Daniele CIpriani. Chiamata come ospite a molti altri gala tra i quali “Benvenuti Italiani” e “Europa in Danza” dove ha ricevuto il premio come miglior talento italiano che lavora all’estero e il premio per i ruoli interpretati e apprezzamenti ricevuti al Ballet de Catalunya. 

 

Oltretutto ha vinto molti premi e borse di studio ai concorsi nazionali e internazionali, come il “Tanzolymp” di Berlino, “Premio Roma”, “Premio MAB” e molti altri.